Menu

Ottimizzazione delle grafiche vettoriali per la stampa

I motivi realizzati come grafiche vettoriali sono stampati con il plotter. Il tuo motivo sarà innanzitutto ritagliato sulle nostre pellicole per la stampa mediante foratura continua, dopodiché il nostro team produzione si occuperà di rimuovere la pellicola in eccesso, liberando il motivo dalla stessa. Il motivo così ricavato viene posizionato sulla maglietta e stampato applicando una forte pressione a elevata temperatura. La pellicola di trasferimento viene infine rimossa e la maglietta è pronta per essere spedita.

Requisiti per il tuo motivo vettoriale

h2>
  • Supportiamo i formati file .svg, .ai, .eps e .cdr.
  • Il tuo motivo deve rientrare nelle dimensioni massime previste di 38 x 38 cm. Ti consigliamo 28 x 28 cm.
  • I tratti delle linee e le altre parti di un motivo devono avere un diametro minimo di 1,5mm .
  • Non più di 3 colori: per la stampa plotter possiamo considerare solo motivi che comprendano al massimo tre colori.
  • Rappresenta ciascun colore come un piano separato del tuo motivo.
  • Tutti gli oggetti e i testi da stampare sono convertiti in curve.
  • Fai attenzione che tutte le curve siano completamente chiuse e che non si verifichino sovrapposizioni.

Misurazione e aumento dello spessore delle linee

Nel caso in cui lo spessore delle linee non fosse sufficiente, il motivo potrebbe rovinarsi quando rimosso dalla pellicola e diventare inutilizzabile. Se alcune parti di un motivo (ad es. dei singoli punti) fossero troppo piccoli o se lo spazio tra certi elementi fosse ridotto, potrebbero non essere notati oppure difficilmente rimossi al momento del distacco del motivo dalla pellicola di trasferimento. Inoltre, gli elementi più sottili potrebbero non attaccare bene sulla maglietta al momento della stampa. Pertanto sia le linee che gli altri elementi che compongono il motivo devono avere un diametro minimo di 1,5mm e la distanza tra i diversi elementi deve essere di almeno 1mm.

Ecco come misurare lo spessore delle linee: disegna un cerchio con diametro pari a 1,5mm e sovrapponilo alla linea più sottile presente nel tuo motivo per verificare se i parametri minimi di spessore sono rispettati. Se il cerchio è contenuto nella linea e non ne passa i contorni, lo spessore è adeguato. Ripeti la stessa operazione creando un cerchio con diametro pari a 1mm per misurare gli spazi presenti tra gli elementi del tuo motivo. Se il cerchio non fuoriesce dallo spazio più sottile, questo è ampio a sufficienza.

Importante:se decidi di aumentare lo spessore delle linee, fai attenzione che l’intero motivo non risulti di grandezza superiore a 38 x 38 cm. Orientandoti su una grandezza di 28 x 28 cm otterrai invece un motivo con dimensioni adatte per la stampa sulla maggior parte dei prodotti.

Verifica e chiusura delle curve

Il plotter crea dei fori continui lungo i contorni del tuo motivo ritagliandolo in tal modo dalla pellicola di trasferimento. Se il plotter dovesse arrivare all’estremità aperta di una curva, tenterà di trovare una via per chiuderla: per farlo cercherà un qualsiasi punto di ancoraggio nelle vicinanze e taglierà una linea dritta in direzione dello stesso. Una curva aperta può quindi essere all’origine di errori nella realizzazione del motivo.

Ecco come procedere.

  • Verifica di aver convertito in curve tutti gli elementi del tuo motivo: eventuali elementi non convertiti non sono riconosciuti dal plotter e non vengono pertanto stampati.
  • Accertati che tutte le curve che compongono il tuo motivo siano chiuse. Utilizza a tal fine l’apposita funzione del tuo programma di grafica che ti permette di combinare o fondere gli elementi desiderati.
  • Approfittane per eliminare eventuali elementi superflui o che si sovrappongono.

Riduzione del numero di punti di ancoraggio

Ogni volta che il plotter, nel ritagliare, incontra un punto di ancoraggio del tuo motivo cambia direzione. La presenza di punti d’ancoraggio in eccesso lungo una linea non permette alla macchina di ritagliarlo in maniera omogenea e il motivo potrebbe di conseguenza apparire frastagliato. Inoltre l’intero processo di realizzazione del motivo si allunga, poiché i continui cambi di direzione hanno bisogno di più tempo.

Ti consigliamo quindi di limitare al minimo l’uso di punti di ancoraggio per la realizzazione della tua grafica vettoriale. Una linea retta non ha bisogno che di un punto d’apertura e uno di chiusura. Il tuo motivo non dovrebbe avere più di 2000 punti di ancoraggio per colore (non più di 6000 per motivi con tre colori).

Questo articolo è stato utile?